Nata nel 1972, da sempre attratta dalla fotografia, adolescente ho iniziato a stampare in BnW, da autodidatta. 

Nel 2017 entro nel CFAvis di Bibbiena, frequento il CIFA e mi iscrivo alla Fiaf.

Negli anni partecipo a corsi di fotografia e storia della fotografica tenuti da Besana, Bulaj, Bispuri, Cinciripini, Dal Verme, Galligani, Genovesi, Ghizzoni, Mazzolini e Pinna.

Nel 2018 vinco l'”Italian Street Photo Festival” nella sezione Foto singola.

Negli anni alcune foto sono parte di pubblicazioni cartacee e collettive esposte in Russia, San Francisco, New York, Sidney, Brisbane e Brussels. 

“Per Amore, solo per amore” è pubblicato on line su Agorà di cult, Zaziedogzine e, nel 2021, su Dodho e fa parte, come “Happiness is a state of mind”, di mostre a livello locale.

La mia testimonianza sui laboratori fotografici che tengo dal 2019 con bambini di una casa famiglia è pubblicata su riviste locali e su Ricerca e Pratica dell’Istituto Mario Negri di Milano.

Nel 2021 prendo parte al progetto FemLens mentre progetto il suo primo laboratorio fotografico con persone nello spettro autistico.

Nel 2021 ricevo la menzione AFI (Artista della fotografia italiana) da parte della Fiaf.

Nel 2021 “imPOSED PAUSES” è finalista nel circuito Portfolio Italia dopo essersi piazzato secondo nella seconda tappa e aver ricevuto la menzione durante la prima tappa del circuito. Il progetto è pubblicato on line su www.progettofotografico.net.

Nel 2021 pubblico il mio primo libro “From the same land”, selezionato perl'Open Programma dell'Head On festival (Sidney) 2021.

Nel 2021 vinco il contest "One image to fight against digital inequality" (patrocinato dal Ministero degli Affari Economici  e della Transizione Digitale del Governo spagnolo) nella sezione "Age divide"

ELI, MATERA-01-09041-.jpg